CRISI INTERNAZIONALE UCRAINA - ЛАСКАВО ПРОСИМО ДО ІТАЛІЇ

Indicazioni operative per le persone provenienti dall'Ucraina

Data di pubblicazione:
21 Marzo 2022
Immagine non trovata

INDICAZIONI OPERATIVE PER L’ACCOGLIENZA DEI CITTADINI UCRAINI


➢ I cittadini ucraini che giungono nel territorio comunale devono:
a) recarsi, entro 48 ore dall’arrivo, presso il più vicino Covid Point dell’AULSS 5, senza necessità di impegnativa né di prenotazione, per effettuare un test antigenico rapido per SARS-COV-2, portando con sé un documento di riconoscimento (passaporto, patente), l’eventuale certificato verde Covid 19 e/o certificato di vaccinazione anti Covid 19, altri certificati vaccinali e altra documentazione sanitaria in loro possesso.
Gli orari dei Covid Point sono: OSPEDALE DI TRECENTA EX PORTINERIA AVANZATA Tutti i giorni 9.00 - 12.30 COVID POINT ADRIA CASA DELLE ASSOCIAZIONI Tutti i giorni 9.00 - 19.00 COVID POINT ROVIGO CITTADELLA SOCIO SANITARIA (RETRO BLOCCO B) Tutti i giorni 8.30 - 13.00 14.00 - 19.30 CVP LENDINARA PALAZZETTO DELLO SPORT Dal lunedì al venerdì 15.00 - 18.30
Nei cinque giorni successivi al tampone, i cittadini ucraini devono osservare il regime di autosorveglianza con obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2.
b) trasmettere entro 8 giorni dall’ingresso in Italia, all’indirizzo dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Rovigo immig.quest.ro@pecps.poliziadistato.it la dichiarazione di presenza (modello allegato A), allegando la fotocopia del passaporto (tale dichiarazione di presenza consentirà ai cittadini ucraini di soggiornare nel territorio nazionale per 90 giorni, termine entro il quale dovrà regolarizzare la propria permanenza)


➢ Le persone che ospitano cittadini ucraini presso la propria abitazione o altri immobili devono, entro 48 ore dall’arrivo, presentare al Comune la dichiarazione di ospitalità (modello allegato B).
Per ulteriori informazioni i cittadini ucraini possono presentarsi allo sportello dell’Ufficio Immigrazione, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 10:30 o telefonare all’URP della Questura di Rovigo, in Piazzale Guido Consigli n. 1, al numero 0425202518 dalle 08:00 alle 13:00 dal lunedì al sabato.
Sito internet della Questura di Rovigo
https://questure.poliziadistato.it/it/Rovigo
Sito internet dell’Azienda ULSS 5 Polesana
https://www.aulss5.veneto.it/Informazioni-per-persone-provenienti-dall-Ucraina

 

Si allegano alcune indicazioni e moduli necessari per il soggiorno dei cittadini ucraini inoltre si allegano le linee guida predisposte dal Ministero dell'Interno contenenti alcune importanti e utili informazioni per il soggiorno in Italia per regolarizzare al più presto la presenza dei cittadini ucraini al fine di accedere nel più breve tempo possibile all’assistenza sanitaria e logistica.

 

ЛАСКАВО ПРОСИМО ДО ІТАЛІЇ
До вашої уваги подаємо важливу та корисну інформацію щодо вашого перебування в Італії та просимо вас якнайшвидше упорядкувати своє положення для отримання медичної та логістичної допомоги

 

ATTIVA LA PIATTAFORMA PER RICHIEDERE IL CONTRIBUTO DI SOSTENTAMENTO

Платформа для подання заяви на виплату грошової допомоги на проживання

 

Con ordinanza n. 883 del 31 marzo del Capo del dipartimento della protezione civile, in allegato sotto, sono state adottate le misure assistenziali a favore dei profughi provenienti dall’Ucraina, tra cui, alle persone richiedenti la protezione temporanea e che abbiano trovato autonoma sistemazione, il riconoscimento un contributo di sostentamento una tantum pari ad euro 300 mensili pro capite, per la durata massima di tre mesi decorrenti dalla data di ingresso nel territorio nazionale, convenzionalmente individuata nella data di presentazione delle richiesta di protezione temporanea ove non altrimenti determinabile, e comunque non oltre il 31 dicembre 2022. In presenza di minori, in favore dell’adulto titolare della tutela legale o affidatario, è riconosciuto un contributo addizionale mensile di 150 euro per ciascun figlio di età inferiore a 18 anni.

Al seguente link https://emergenze.protezionecivile.gov.it/it/pagina-base/la-piattaforma-richiedere-il-contributo-di-sostentamento è disponibile la piattaforma attraverso cui sarà possibile fare richiesta di suddetto contributo.

In allegato e consultabile al seguente link il VADEMECUM / Довідка contenente le sitruzioni per chiedere il contributo: https://contributo-emergenzaucraina.protezionecivile.gov.it/#/vademecum in italiano, inglese e ucraino 

CORSI DI TALIANO PER CITTADINI UCRAINI

Il CPIA di Rovigo organizza corsi di alfabetizzazione in lingua italiana rivolti ai cittadini ucraini dai 15 anni in su. Per gli studenti profughi dall’Ucraina, l’iscrizione ai corsi e il libro di testo saranno completamente gratuiti.

SEDE DI ROVIGO (Via G. Giro 1/bis, presso il Museo dei Grandi Fiumi)
Dalle 17:00 alle 19:00, il Martedì, Giovedì e Venerdì
Dalle 10:15 alle 12:15 il Lunedì, Mercoledì e Venerdì

SEDE DI ADRIA (Via S. Francesco, 33, presso la Scuola Secondaria “M. Marin”)
Dalle 17:00 alle 19:00, il Lunedì, Mercoledì e Venerdì
Dalle 19:00 alle 21:00, il Lunedì, Mercoledì e Venerdì

Per informazioni si prega di contattare la segreteria della scuola tel: 0425 471639

OPPORTUNITA' DI INSERIMENTO LAVORATIVO 

Con ordinanza del capo della protezione civile n. 872 del 4 marzo 2022 - Disposizioni urgenti di protezione civile per assicurare, sul territorio nazionale, l’accoglienza il soccorso e l’assistenza alla popolazione in conseguenza degli accadimenti in atto nel territorio dell’Ucraina - al fine di favorire l'inserimento nel mondo del lavoro per i cittadini ucraini l'art 7 dispone che "Lo svolgimento di attività lavorativa sia in forma subordinata, anche stagionale, che autonoma è consentita alle persone provenienti dall’Ucraina a seguito della crisi in atto, sulla base della sola richiesta di permesso di soggiorno presentata alla competente Questura"

In allegato NOTA INFORMATIVA INCONTRALAVORO EMERGENZA UCRAINA: l’attività di Veneto Lavoro per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro

FREQUENZA SCOLASTICA Інформація щодо відвідування школи

Indicazioni per cittadini provenienti dall'Ucraina in italiano e in ucraino 

Materiali didattici ed informativi
Sul sito del Ministero è stata predisposta una sezione interamente dedicata all’emergenza Ucraina (https://www.istruzione.it/emergenza-educativa-ucraina/), entro cui sono reperibili materiali informativi e didattici, riferimenti normativi, note, circolari ed indicazioni operative. Costante è il contatto con la Commissione europea e gli Stati Membri dell’Unione che partecipano ai lavori del “Gruppo di Alto Livello per l’istruzione e la formazione dell’Unione Europea” e a quelli dei Gruppi di lavoro tematici nell’ambito del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione 2021-2030. La Commissione europea1, per offrire una risposta alle sfide derivanti dalla crisi ucraina, ha implementato con una sezione specifica la piattaforma “School Education Gateway” (https://www.schooleducationgateway.eu/it/pub/index.htm) in cui sono reperibili ulteriori risorse didattiche

TELEFONO VERDE MALATTIE RARE

Nell’ambito delle iniziative a favore della popolazione ucraina, L'Istituto Superiore della Sanità segnala i servizi offerti dal Telefono Verde Malattie Rare e di UNIAMO (Federazione Italiana di Associazioni di pazienti di malattie rare). 

Il servizio si rende disponibile a fornire il proprio supporto nelle azioni di sostegno e accoglienza della popolazione ucraina con disabilità, inclusi i pazienti con malattie rare, in sinergia con la Protezione Civile, i Coordinamenti regionali delle malattie rare, UNIAMO e tutti gli altri enti coinvolti a vario titolo in questa emergenza. 

l servizio gestito dal CNMR - Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità risponde al numero 800 89 69 49, ha copertura nazionale ed è gratuito da telefono fisso e da cellulare.

Il numero è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Per i residenti all’estero, che non possono utilizzare il numero verde, è attiva una casella e-mail: tvmr@iss.it

Per favorire l’accessibilità delle persone sorde al servizio di counselling telefonico, grazie all’Accordo di collaborazione scientifica tra l’Istituto Superiore di Sanità e il Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, è stata aperta l’e-mail: tvmrlis@iss.it

ASSICURAZIONE VEICOLI - EMISSIONE POLIZZA DI FRONTIERA A TITOLO GRATUITO PER VEICOLI PRIVATI PROVENIENTI DALL'UCRAINA

Il ministero dell'Interno, dipartimento della pubblica Sicurezza, ha reso nota la possibilità, per i veicoli immatricolati in Ucraina, di rilascio a titolo gratuito di una polizza cosiddetta di frontiera, al fine di consenire ai veicoli la circolazione con regolare copertura assciurativa.

La richiesta va inoltrata all'UCI (Ufficio Centrale Italiano) alla mail: polizzefrontiera@ucimi.it allegando copia fronte retro del libretto del veicolo, copia della terza pagina del passaporto del detentore del veicolo e nel caso in cui il mezzo sia intestato ad un diverso soggetto, il modulo allegato debitamento compilato.

MISURE ECCEZIONALI PER L’INGRESSO NELL'UE DI ANIMALI DOMESTICI MOVIMENTATI AL SEGUITO DI RIFUGIATI PROVENIENTI DALL'UCRAINA