ANTENNA WI FI POSIZIONATA VICINO AL MAGAZZINO COMUNALE

Precisazioni dell'Amministrazione Comunale

Data di pubblicazione:
17 Marzo 2022
ANTENNA WI FI POSIZIONATA VICINO AL MAGAZZINO COMUNALE

In merito all’antenna wifi posizionata vicino al magazzino comunale, si comunica che la stessa è stata oggetto di una interrogazione consigliare nel corso dell’ultima seduta di Consiglio Comunale in cui si è chiesto conto all’Amministrazione di alcune questioni riguardanti presunti impatti sulla salute dei cittadini derivanti dell’installazione stessa. 

L’installazione dell’antenna per il servizio In.Tra.Net. Wi Fi ha risposto a un preciso indirizzo della Giunta comunale che ha deciso di valutate proposte di valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare, formulate anche da società, che portino a benefici diretti ed indiretti per il territorio e che portino una crescita dei servizi offerti; 

in data 17.10.2020 a prot. 11347 la ditta “Impianti Elettrici di Rubello Lino” con sede in via dell’Industria n. 7 - 35040 Boara Pisani (Pd) ha chiesto di posizionare all’interno del territorio comunale un’antenna per servizio In.Tra.Net Wi Fi, di altezza di 35 metri, in una parte di area di proprietà comunale, all’esterno del magazzino comunale, proponendosi, con tale intervento di risolvere il problema della carenza di banda larga che interessava aziende e privati, nonché il Comune e le scuole del territorio comunale, mediante l’utilizzo di apparecchiature wireless, le quali risultano ad emissione elettromagnetica bassa e in linea con i parametri del Ministero delle Telecomunicazioni e ARPA, come evidenziato da diversi allegati alle deliberazioni della Giunta Comunale (si evidenzia che la potenza emessa da tali apparecchiature risulta essere più di dieci volte inferiore rispetto a quanto emesso da un normale telefono cellulare di ormai largo utilizzo). 

Come da schema di contratto di concessione dell’area comunale, la ditta ha proposto l’intervento suddetto senza alcun onere a carico dell’amministrazione comunale e garantendo, per l’utilizzo decennale dell’area, senza alcun costo a carico dell’ente, e l’apporto di connettività gratuita per il municipio e per le scuole media ed elementare offrirà un vantaggio per l’amministrazione in termini di servizi verso la popolazione oltre a un risparmio quantificabile in oltre 40.000 euro;

Infine, per quanto concerne la sicurezza dell’impianto e l’impatto sulla salute della cittadinanza del ripetitore va sottolineato come tali apparecchiature, costruite da primaria ditta Italiana con referenze di alto interesse, sono conformi alle più severe normative di riferimento ed approvate, oltre che dal Ministero delle Telecomunicazioni, anche dall’ARPA. Si ribadisce inoltre che tale impianto di telecomunicazioni utilizza bande di frequenza collettiva (D.Lgs n.259/2003 del 01/08/2003 “Codice Comunicazioni Elettroniche” – D.M. 28/05/2003 – D.M. 04/10/2005) e risulta avere potenze di emissione inferiori a 1watt EIRP come imposto dal Codice Delle Comunicazioni Elettroniche e successivi. Si evidenzia inoltre che il Dipartimento Provinciale ARPAV di Rovigo ci ha direttamente comunicato che “non è necessario avviare alcun procedimento autorizzatorio per queste tipologie di impianti” in forza anche delle Autorizzazioni Ministeriali in possesso alla presente ditta. 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 30 Settembre 2022