COMPLETATI I LAVORI ANTISISMICI AL PALASPORT. LA CERIMONIA DI CHIUSURA

Moltissime autorità hanno partecipato all'occasione di sabato 19 marzo

Data di pubblicazione:
19 Marzo 2022
COMPLETATI I LAVORI ANTISISMICI AL PALASPORT. LA CERIMONIA DI CHIUSURA

Sabato mattina 19 marzo la cerimonia di chiusura dei lavori di messa a norma antisismica del palazzetto dello sport ha portato a Polesella moltissime autorità civili, militari e religiose a celebrare il completamento di un cantiere importante che il sindaco Leonardo Raito ha definito come uno dei più importanti del mandato in corso. Davanti a rappresentanti del consiglio comunale, della giunta e del mondo delle associazioni, il sindaco ha voluto ricordare l’iter che ha portato alla realizzazione dell’opera per cui sono stati investiti 235.000 euro, di cui 100.000 di contributo della Regione Veneto. Raito ha ricordato tutti i collaboratori che sono stati fondamentali per l’opera, dal già capo ufficio tecnico Giovanni Onofrio all’attuale Gustavo De Filippo, dagli assessori ai lavori pubblici attuale, Massimo Ranzani, e passato, Enrico Lanzoni, alle ditte e ai professionisti che si sono turnati nei cantieri. “Il palazzetto, ha detto Raito, non è solo un luogo fisico, ma anche un luogo di aggregazione che ha una fote valenza sociale e di comunità, ed è per questo che abbiamo investito e continuiamo a investire sugli impianti sportivi che hanno una grande valenza per i cittadini. Con l’opera che inauguriamo oggi rendiamo pienamente operativo questo luogo anche in caso di emergenza, diventando punto di raccolta di protezione civile in caso di calamità”. L’opera pubblica messa in campo da Polesella ha raccolto il plauso dell’assessore regionale Cristiano Corazzari, del vicepresidente della Provincia Graziano Azzalin, dell’onorevole Piergiorgio Cortelazzo e della viceprefetto vicario Rosa Correale

Ultimo aggiornamento

Venerdi 30 Settembre 2022