INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI

Una cerimonia partecipata da molte autorità. L'Associazione ha ringraziato il Comune di Polesella

Data di pubblicazione:
05 Settembre 2022
INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI

La nuova sede della sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri è stata inaugurata a Polesella domenica mattina, alla presenza di numerose autorità militari, civili e religiose. Il recupero della casetta già sede de “Il Sostegno” è stata frutto del lavoro dei volontari dell’associazione, che grazie a un contributo del Comune di Polesella hanno potuto acquistare il materiale per rimetterla a nuovo. Domenica mattina l’emozione era palpabile nei tanti presenti. A fare gli onori di casa il presidente dell’associazione Mirko Galletti e il già presidente Salvatore Cassia, che hanno voluto ringraziare gli ospiti e l’amministrazione comunale per il sostegno concesso nella realizzazione di questi lavori. Ha preso poi la parola il sindaco Leonardo Raito che ha espresso un profondo apprezzamento per il lavoro svolto dalla ANC che ha consentito il recupero di un luogo centrale e importante per il paese, lodando nel contempo la sempre preziosa collaborazione prestata nelle iniziative e nelle manifestazioni promosse, anche in questi anni di pandemia. Il comandante della compagnia di Rovigo, maggiore Giovanni Truglio, ha sottolineato il profondo rapporto tra l’arma e l’associazione e si è detto onorato per l’invito da parte di una comunità che ha sempre garantito un forte sostegno e una forte collaborazione ai carabinieri. Barbara Zese, presidente dell’associazione Il Sostegno, proprietaria della sede prestata in comodato all’ANC ha voluto sottolineare la bravura dei volontari nel realizzare lavori indispensabili e la ricchezza del mondo associativo di Polesella. Al taglio del nastro poi, la benedizione del parroco di Polesella Don Umberto Rizzi, prima del rinfresco offerto ai tanti ospiti che si sono stretti ai propri volontari. Nel corso della manifestazione sono state esposte due mezzi storici dell’Arma, un’alfa 75 e una moto guzzi 350. All’inaugurazione hanno partecipato anche i capitani Li Vecchi e Marinelli, della compagnia di Castelmassa, il comandante della stazione di Polesella Pietro Giusto e quello della stazione di Canaro Massimiliano Selvaggio oltre a moltissimi rappresentanti di sezioni polesane e ferraresi dell’ANC. Erano inoltre presenti il comandante della polizia locale associata del Medio Polesine Silvio Trevisan e l’agente Lavezzo. 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 30 Settembre 2022