INAUGURATA LA NUOVA CICLABILE NELL’AREA DELL’EX FOSSA POLESELLA

La cerimonia sabato 1 ottobre con associazioni e ragazzi delle scuole

Data di pubblicazione:
01 Ottobre 2022
INAUGURATA LA NUOVA CICLABILE NELL’AREA DELL’EX FOSSA POLESELLA

Inaugurazione ufficiale della pista ciclabile nell’area dell’ex Fossa a Polesella, sabato mattina 1 ottobre, alla presenza di diverse autorità, rappresentanti di associazioni e studenti. Alla cerimonia erano presenti anche l’assessore Silvia Vignaroli, i consiglieri Franco Modena, Chiara Modena e Sabrina Gentile. Il sindaco Leonardo Raito e l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ranzani hanno spiegato i tratti salienti dell’opera pubblica, frutto di un investimento di 125.000 di cui il 75% concesso dalla Regione Veneto sulla base della programmazione dei fondi di sviluppo e coesione 2014-2020. Il lavoro va a completare una ciclabile realizzata oltre 10 anni fa e di fatto completa il reticolo della viabilità sostenibile a Polesella, mettendo in sicurezza ciclisti e pedoni anche su una arteria importante come Via De Paoli. L’intervento ha visto la realizzazione di quasi 400 metri di nuova pista, l’illuminazione, la segnaletica e le opere accessorie, un lavoro molto atteso dalla comunità rivierasca che consente l’attraversamento del Bosco, polmone verde del paese. Raito, nel suo intervento, ha ricordato gli investimenti programmati dalle precedenti amministrazioni e ha voluto ringraziare, nello specifico, il Comune di Occhiobello, capofila di questo progetto di valorizzazione della Sinistra Po, gli assessori, i consiglieri e i collaboratori dell’Ufficio Tecnico e degli uffici competenti, che hanno seguito con attenzione e coinvolgimento la realizzazione del cantiere. Molto belle le lettura, in apertura, dei ragazzi della I B della locale scuola media accompagnati della loro insegnanti, che hanno sottolineato il valore delle ciclabili e della mobilità lenta e l’uso della bicicletta come rispettoso dell’ambiente. Dopo il taglio del nastro, c’è stata la benedizione della pista ciclabile effettuata dal parroco Don Umberto Rizzi. I tanti rappresentanti delle associazioni presenti hanno sugellato con un applauso la buona riuscita della cerimonia. L’inaugurazione si è tenuta nei pressi di Largo Ponte di Brusco e ha consentito al sindaco di anticipare, così come auspicato dalle associazioni culturali del paese, il prossimo recupero in chiave storico turistica dei resti del ponte.  

Ultimo aggiornamento

Venerdi 02 Dicembre 2022