RAITO: RIDEFINIRE I LIVELLI ISTITUZIONALI DELLO STATO

Il Sindaco ha partecipato all'assemblea regionale di ALI Veneto.

Data di pubblicazione:
04 Novembre 2022
RAITO: RIDEFINIRE I LIVELLI ISTITUZIONALI DELLO STATO

Un miliardo. È questa la stima della somma che i sindaci chiedono al Governo di mettere a disposizione dei comuni per contenere gli effetti, sui bilanci, dell’aumento dei costi dell’energia. Un miliardo per non obbligare a tagliare spesa su settori fondamentali come scuola, assistenza, sociale. Il grido d’allarme viene da Vicenza, dove si è riunita l’assemblea regionale di ALI (Autonomie Locali Italiane) Veneto, introdotta dalla presidente regionale Maria Rosa Pavanello e a cui hanno partecipato il presidente nazionale Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, il presidente di ANCI Veneto Mario Conte, sindaco di Treviso, l’assessore regionale Calzavara e il consigliere regionale Possamai. Ricci ha sottolineato l’impossibilità, nell’incertezza del momento, di redigere dei bilanci di previsione 2023 realistici per i comuni, enti che, nei momenti di crisi, sono stati il primo baluardo di difesa delle persone e delle famiglie più deboli. Conte, invece, ha voluto rimarcare l’assurda distribuzione dei fondi del PNRR, con criteri che penalizzano comuni virtuosi come quelli veneti perché basati sull’indice di vulnerabilità. In questo modo, ha detto il sindaco di Treviso, a rischio sono anche gli investimenti, perché a essere penalizzati sono quei comuni, oltre che virtuosi, che sanno programmare nei tempi corretti le realizzazioni dei cantieri e delle opere pubbliche. L’assessore regionale Calzavara ha espresso alcune riflessioni sul Veneto del futuro, destinato a un preoccupante calo di popolazione nel giro di 30 anni e, pertanto, se non ci sarà un’inversione di tendenza, regione che correrà il rischio di vedere ridimensionati servizi e strutture. Tutti i relatori hanno sostenuto la necessità di rafforzare le collaborazioni intercomunali, lavorando sulle fusioni dei comuni. Tra gli intervenuti, anche il vicepresidente regionale di ALI Leonardo Raito, sindaco di Polesella, che ha posto l’attenzione sulla necessità di completare la ridefinizione dei livelli istituzionali dello stato, mettendo definitivamente mano alla vergognosa riforma delle province.  

Ultimo aggiornamento

Venerdi 02 Dicembre 2022