RINGRAZIAMENTO A TUTTI COLORO CHE SI STANNO IMPEGNANDO

Colgo l'occasione per ringraziare di cuore tutti i miei concittadini per il rispetto integrale dei disposti previsti dai decreti del Presidente del Consiglio. Ringrazio di cuore tutti i volontari che stanno lavorando per sostenere chi è in difficoltà, supportando le persone sole, gli anziani, aiutandoli con la spesa e il sostegno morale, che in questo momento è fondamentale.

Ringrazio i commercianti e i piccoli esercenti del paese che stanno mantenendo, con il loro lavoro, dei fermi presidi per i generi di prima necessità. So che in molti stanno facendo servizio di consegna domiciliare e li ringrazio. I cittadini, presumibilmente, sono informati di questo servizio.

Avevo chiesto ai commercianti di fornire il loro recapito, se intendevano pubblicizzare anche sul sito del Comune questa loro disponibilità, ma in pochi hanno risposto (RESTA VALIDA LA PROPOSTA). Resta comunque un servizio e un supporto validissimo quello che stanno fornendo. Come già comunicato, telefonando agli uffici del Comune è possibile attivare il servizio di consegna a domicilio di spese attraverso la Protezione Civile. Attraverso la Croce Rossa Italiana è invece possibile attivare il servizio di consegna farmaci a domicilio.

Ringrazio i medici di base per il lavoro che stanno svolgendo. Sono in prima linea e fanno i salti mortali per venire incontro alle esigenze di tutti. Grazie alla medicina di gruppo la collaborazione e i servizi alla cittadinanza sono aumentati e garantiti, anche in un momento così difficile.

Ringrazio i negozi che tengono aperto nonostante le fatiche del momento. La farmacia, i supermercati, i negozi di alimentari, frutta, carne, di cibo per animali, il tabacchino, l'edicola, le poste, le banche, le assicurazioni, le pizzerie che consegnano a domicilio.

Ringrazio i carabinieri e gli agenti di polizia locale per il supporto che offrono al presidio e al controllo del territorio.

Sicuramente avrò dimenticato qualcuno e mi scuso già, pronto comunque a recuperare.

Rivolgo un messaggio di vicinanza alle famiglie in difficoltà, ai miei concittadini che continuano a lavorare nelle fabbriche e nelle attività aperte e che magari si sentono più a rischio o più esposti. A coloro che sono a casa dal lavoro e guardano con preoccupazione a quello che verrà.

Sono sicuro che ne usciremo e che riusciremo a rivederci presto, insieme, in piazza, al parco.

Siamo una grande comunità, non dimentichiamolo mai. Anzi, cerchiamo di sfruttare questa crisi per diventare sempre più amici e coesi.

Io starò sempre in trincea, un passo avanti a voi, per combattere questa guerra.

Il Sindaco di Polesella

Leonardo Raito

Ultimo aggiornamento

Martedi 24 Marzo 2020