Immagine non trovata

Nell’ambito delle iniziative dedicate al mondo della scuola, Acquevenete aveva proposto in primavera la campagna “L’acqua di casa mia”, che prevedeva la distribuzione agli alunni delle Scuole primarie della Provincia di Rovigo, di una borraccia, per educare all’uso dell’acqua di rubinetto e al rispetto per l’ambiente. Un’iniziativa volta a sensibilizzare i più piccoli sull’importanza di scegliere l’acqua del rubinetto, alternativa ecologica all’uso delle bottiglie di plastica, durante la scuola e nel tempo libero. Purtroppo a causa della pandemia la distribuzione è stata fatta solo venerdì mattina, grazie anche alla collaborazione dell’Amministrazione comunale di Polesella, con grande entusiasmo da parte dei bambini. Le borracce di Acquevenete sono state accompagnate da un volantino informativo, che spiega anche il corretto utilizzo e le buone pratiche igieniche per la gestione della propria borraccia. “Educare al rispetto dell’ambiente – scrive il sindaco Leonardo Raito – rappresenta un’azione strategica per le attività di sensibilizzazione e di costruzione di una coscienza civica. Fa piacere che Acquevenete promuova iniziative di questa portata che vengono apprezzate anche dagli istituti e dai nostri ragazzi. Cerchiamo tutti di fare la nostra parte per contribuire a un mondo migliore”.

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 05 Ottobre 2020