Immagine non trovata

Una terra d’acque, il Polesine, che ha sempre vissuto sul contrastato rapporto tra uomo e ambiente. Il convegno si propone di sistematizzare diversi aspetti della presenza e dell’impatto delle acque sul territorio tra età moderna e contemporanea, affrontando tematiche sociali, economiche, tecniche e politiche e offrendo punti di vista innovativi, spesso frutto di ricerche inedite che contribuiranno a restituire la Provincia di Rovigo in una delle sue fondamentali peculiarità, quella di piccola Mesopotamia italica, fetta di terra stretta tra i due principali fiumi della Penisola.

 

Se ne parlerà al Convegno che si terrà sabato 17 ottobre presso il Cen.ser di Rovigo, dove, a partire dalle ore 9.00, si susseguiranno, al tavolo dei relatori, alcuni dei più importanti studiosi nazionali dell’argomento. [vedasi programma]

 

Il convegno vede il coordinamento scientifico di Filiberto Agostini e di Leonardo Raito, storici e docenti dell’Università di Padova.

 

Il professor Filiberto Agostini, ordinario di storia contemporanea, spiega scopi e obiettivi del convegno:

 

Il problema dell’acqua ha sempre accompagnato la storia del Polesine in modo significativo, contribuendo a modellare le città e le campagne, creando miti e leggende, incutendo terribili timori, destando speranze di benessere. Il convegno del 17 ottobre, che vede la presenza di numerosi studiosi, affronta tematiche complesse, quali popolazione, bonifiche, ville e architetture, mulini e pesca, sistema fiscale, alluvioni e provvedimenti idraulici, politiche pubbliche regionali. Sono analizzate anche le figure di Pietro Paleocapa e di Lina Merlin, esponenti importanti di questa provincia tra due grandi fiumi.

 

Leonardo Raito, sindaco di Polesella e presidente del Consiglio di Bacino Polesine, infine commenta:

 

Il Consiglio di Bacino continua la propria attività di promozione culturale e lo fa con questa occasione di rilievo la cui organizzazione ha richiesto alcuni mesi e che consentirà la realizzazione di un volume di ampia portata scientifica. Siamo orgogliosi delle partnership che si sono create e che potranno essere foriere di nuove belle iniziative.

 

Il Convegno è patrocinato, oltre che dal Consiglio di Bacino “Polesine” e dall’Università di Padova, dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Rovigo, dal Comune di Rovigo, dal Comune di Polesella, dall’ANEA, dal Consorzio di Bonifica Adige Po, da Acquevenete, dalla Fondazione di Storia di Vicenza.  

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 07 Ottobre 2020