SI SUPPORTINO LE FASCE DEBOLI NELLE SPESE VETERINARIE

Al Consiglio delle Autonomie Locali della Regione Veneto, il Sindaco Leonardo Raito si fa interprete di un'esigenza

Data di pubblicazione:
20 Luglio 2021
SI SUPPORTINO LE FASCE DEBOLI NELLE SPESE VETERINARIE

Nel corso della riunione del 19 luglio del Consiglio delle Autonomie Locali, di cui fa parte in rappresentanza dei sindaci polesani, il Sindaco di Polesella Leonardo Raito, nella fase di esame del progetto di legge sugli animali d'affezione presentato dal consigliere Zanoni, è intervenuto sul tema delle spese veterinarie:

"Auspico che il Consiglio Regionale tenga in debita considerazione, in relazione al valore affettivo che molto spesso cani e gatti rivestono per molte fasce deboli, il tema delle spese veterinarie. Servono fondi specifici che sostengano le spese minimali e obbligatorie, come quelle vaccinali, per aiutare le persone in difficoltà a coltivare l'amore per il proprio animale di compagnia".

Nel corso della discussione sono emerse informazioni in merito all'incremento dei fondi per i farmaci veterinari e la prospettiva promossa dal Sindaco Raito ha trovato condivisione da parte del Consiglio, che potrebbe tenerla in debita considerazione nella redazione della legge.  

Ultimo aggiornamento

Giovedi 14 Aprile 2022